GIULIANOVA – Se l’è vista molto brutta ieri mattina il sindaco di Giulianova, Francesco Mastromauro, mentre si trovava a Pescara per accogliere il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi e l’eurodeputato di Articolo 1, Massimo Paolucci, con i quali intraprendere un viaggio nelle località del “cratere” teramano e successivamente averli come ospiti al Kursaal per l’assemblea del Movimento democratici e progressisti. Aveva appena parcheggiato la sua auto in un’area a pagamento e nessun altro poteva parcheggiare vicino a lui, alla sua destra, quando, mentre aveva aperto lo sportello e stava scendendo dalla sua Tuareg, un’auto è transitata a tutta velocità vicino alla sua ed ha preso in pieno lo sportello di sinistra da cui stava scendendo il sindaco, il quale, per sua fortuna, non aveva messo la gamba a terra perché assieme allo sportello il conducente dell’altro mezzo gli avrebbe preso in pieno l’arto. Nonostante quanto avvenuto, l’auto, che aveva pure perso dei pezzi nello scontro, si allontanava ancora più velocemente facendo perdere le tracce nel centro di Pescara. Fortunatamente per il sindaco e gli altri occupanti della sua auto solo tanto spavento assieme ai danni riportati dal mezzo. Sono stati raccolti anche i pezzi che l’auto pirata aveva perso nell’impatto ma non si comprende bene a quale macchina appartengano e soprattutto nessuno è riuscito a prendere il numero di targa. Mastromauro ha potuto continuare il suoi viaggio con l’auto degli ospiti e successivamente con quella sostitutiva.