Condividere, ricercare, vivere. La lettura in ogni dove, con ogni mezzo, per ogni scopo. Questi gli input che hanno portato alla nascita del 1° Festival della Letteratura di Giulianova, quest’anno giunto alla seconda edizione, da un’iniziativa della scrittrice Patrizia Di Donato e del poliedrico organizzatore Enzo Rapagnà. E con esso alla creazione dell’associazione culturale Artemisia, pianta officinale la cui etimologia deriva dal termine greco “artemes” ovvero “sano”. Il concetto è proprio questo. Permettere ad un libro e al suo mondo intrinseco di penetrarci, di rigenerarci oppure di assomigliarci almeno un po’.

 

Il Festival della Letteratura inizierà giovedì 2 maggio per terminare domenica 5, giornata dedicata alla premiazione degli autori. Intento quest’anno della manifestazione letteraria sarà anche quello di ritrovare e sperimentare i luoghi che ci appartengono. Per questo le iniziative, che si snoderanno nell’arco di tutta la giornata, si terranno nella rinnovata cornice della Sala Buozzi a Giulianova Alta e Palazzo Kursaal sul lungomare giuliese.

 

Oltre alla partecipazione di autori di spessore del locale (perché ai nostri talenti

teniamo particolarmente) e del nazionale, tra cui giornalisti, storici, scrittori, poeti, documentaristi, registi, musicisti e professionisti di ogni genere che presenteranno le singole novità editoriali, il Festival ospiterà sezioni speciali dedicate alla fotografia, alla musica e ai cortometraggi.

 

 

Il programma del Festival verrà ampiamente illustrato nella conferenza stampa di presentazione, che si svolgerà martedì 23 aprile all’interno della Sala Consigliare del Comune di Giulianova, su Corso Garibaldi a Giulianova Alta, alle ore 11.15. Prenderanno parte alla conferenza il presidente del Festival Patrizia Di Donato, l’organizzatore Enzo Rapagnà dell’associazione culturale Artemisia, l’addetto stampa Azzurra Marcozzi.

 

 

V

Festival Nazionale della Letteratura Città di Giulianova

 

www.festivalgiulianova.it

 

 

 

Ufficio Stampa Festival

Azzurra Marcozzi

Cell. 346/3182904

e-mail. [email protected]